Pinze nel Fai da Te

2개월 전

20220508_125001.jpg

Pinze, pinze e altre pinze......

Di pinze ce ne sono inifinti tipi e varietà, ogni arte e mestiere ha le sue molteplici tipologie di pinze e tenaglie, si va dal classico pappagallo da idraulico, adatto a stringere con forza tubi e raccordi, a quelle piccole e delicate per la gioielleria e la bigiotteria.

Per non parlare , poi, delle diverse forme del "becco" e dei bracci, e delle diverse modalità di chiusura.

Diversi anche sono i materiali con i quali sono prodotti, quelli che vedete in foto sono spesso leghe di bassa qualità e infatti tendono ad arruginirsi, altre più costose sono perfettamente cromate e non hanno fenomeni di ossidazione, oltre ad una durezza e resistenza maggiore: i prezzi variano da una semplice pinza "cinese" che possiamo trovare nel discount o ferramenta sotto casa a soli 5 euro, a pinze di fascia professionale come quelle Beta, che arrivano a costare anche 35 euro ciascuno.

20220508_133534.jpg

Uno dei grandi punti di forza è la grande versalità: potendo infatti variare la distanza delle due leve , possiamo fare presa su oggetti di varie dimensioni, in più, molte pinze hanno nella parte centrale dei taglienti per cui le possiamo usare anche come tenaglie, per tagliare cavi o fili di ferro.

Uno dei grandi difetti, invece, è che la forte zigirnatura all'interno del "becco" (ovvero i due bracci più corti che servono ad afferrare) tendono a graffiare ed a rovinare la superficie dell'oggetto in lavorazione: ecco che quando dobbiamo stringere o allentare un dado o un bullone, e sempre preferibile usare la chiave inglese adatta per non incorrere in questo inconveniente.

Ci sono varie strategie per evitare di graffiare con le pinze, c'è chi avvolge il becco con un panno, ma ci sono anche in vendita esemplari con rivestimenti in nylon antigraffio.

20220508_130158.jpg

20220508_130701.jpg

Non molti sanno che ci sono tantissimi usi non comuni che possono risultare molto utili: ad esempio, mettendo degli elastici sulle estremità, le possiamo usare come terza mano per tenere fermi degli oggeti, magari durante una saldatura o una brasatura, e quando stiamo spellando fili elettrici, possiamo usare lo spazio tra i bracci come spellafili senza danneggiare i filamenti di rame come succede con le forbici.

Grazie dell'attenzione e alla prossima.

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
STEEMKR.COM IS SPONSORED BY
ADVERTISEMENT
Sort Order:  trending

Hi @giuatt07,
my name is @ilnegro and I voted your post using steem-fanbase.com.

Come and visit Italy Community

Bella collezione!

This post has been upvoted by @italygame witness curation trail


If you like our work and want to support us, please consider to approve our witness




CLICK HERE 👇

Come and visit Italy Community