La superlega non c'è più ma la Juventus rimane. Cosa aspettate a boicottarla?

26일 전

image.pngSarò retorico e ridondante rispetto ai tantissimi commenti che sono stati fatti in questi giorni, dal "popolino" tanto quanto da personaggi di maggior rilievo mediatico, ma il progetto superlega è abominevole sotto tanti punti di vista.

Nella notte, le 12 sorelle del calcio hanno fatto marcia indietro.

"Progetto da riconsiderare" hanno detto.

Sono le stesse 12 squadre che domenica notte, con un comunicato che sapeva di rapina, di golpe calcistico, di assassinio sportivo, di ladrata, di schiaffo alla passione di miliardi di persone, avevano annunciato la costituzione di questa superlega del calcio.

Da allora, gli unici a prendere schiaffi, sono stati i colori che quelle squadre rappresentavano e rappresentano, che quelle società diffondono in ogni angolo del mondo con i loro diritti tv ubiqui ed il loro merchandising selvaggio.

Oggi, di fronte alle minacce doverose della UEFA e delle leghe nazionali, di fronte ai NO delle squadre che quella lega non la vorrebbero, di fronte alla ribellione di massa dei tifosi, in tante gloriose società hanno scricchiolato e alla fine hanno mollato.

Era stata la Germania la prima a dare l'esempio, con Bayern Monaco e Borussia che avevano da subito detto no ad una lega che andava contro gli interessi del calcio, i suoi valori e i valori dell'Unione Europea.

Poi sono state le squadre inglesi, con Guardiola e Klopp in prima fila, a farsi sentire.

Infine le spagnole, che da un si convinto e senza ostacoli sono passate ad un si ma solo e soltanto se i tifosi e gli azionisti lo vorranno.

Le 3 italiane hanno taciuto.

Solo l'Inter si è defilata quando tutto oramai era nella direzione del "tornare indietro".

Il Milan non ha parlato.

Mai.

Grave.

Molto grave.

Ma per sua fortuna c'era una società, che come sempre, si è fatta riconoscere in negativo.

La Juventus.

La società di calciopoli, la società del controllo del mercato, la società dei conti in rosso, la società del antisport, la società del controllo delle curve ndranghetiste, la società dai mille interessi, la società dalle mille intrusioni, la società che domina in Italia ma non vince mai in Europa, la società il cui presidente Agnelli è stato l'artefice di questa immonda trovata, la Juventus è stata l'unica a continuare ad andare avanti, dritta verso i 350 milioni di euro che la Superlega ed i fondi di JP Morgan avrebbero garantito.

Oggi si dice pronta a parlare con la UEFA e lavorare insieme.

2 giorni fa, la stessa Juventus parlava di un "fuori la UEFA e fuori dalla UEFA".

Oggi non abbiamo più la superlega.

Ma abbiamo ancora la Juventus.

Cosa aspettano i tifosi juventini a boicottare questa squadra?

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
STEEMKR.COM IS SPONSORED BY
ADVERTISEMENT