[ITA] SIAMO DAVVERO SOLI NELL'UNIVERSO? | Le mie considerazioni.

4년 전
Parecchie volte nella mia vita mi sono chiesto volgendo lo sguardo al cielo la domanda: “siamo davvero soli nell’universo?” Difatti la volta celeste rappresenta per me il confine naturale tra noi e l’infinito. Mi interrogo spesso su cosa ci sia realmente lì fuori, in fondo l’universo comunemente raffigurato, nella sua forma più romantica ma rappresentativa, da quella porzione di cielo notturno che vediamo ogni notte, è spesso snobbata da molti in quanto è percepita comunemente come il luogo dove gli uccelli ed i veicoli a motore costruiti dall’uomo, volano; ma sappiamo bene che non è così in quanto questa sarebbe solo la più semplicistica e inadeguata definizione di ciò che stiamo guardando.

milky-way-2078342_960_720.jpg

Il cielo è la porta verso l’ignoto, dove varcata la soglia si entra in quel luogo freddo e buio ma stupendo dove la vita contrasta la sterilità siderale dell’universo, dove immense supergiganti rosse esistono e si contrappongono a pianeti e lune infinitamente piccole al loro confronto.

Vi dico tutto ciò per il semplice motivo che basta osservare con un telescopio “domestico” le stelle ed i pianeti più vicini a noi, o semplicemente la nostra Luna, per rimanere piacevolmente affascinati dall’immensità, dalla bellezza e dalla varietà del cosmo. Per fare chiarezza su questo tema e cercare di fare quadrato intorno alle tante teorie che oggi ci sono proposte, subentra in ausilio al fattore teorico, quello tecnologico. Grazie alla tecnologia e a precise metodologie d’analisi, avvallate da complicati modelli matematici, l’essere umano mai come prima d’ora, può finalmente non solo teorizzare ma cominciare a comporre, tassello dopo tassello quel mosaico seppur ancora non definitivo, che corrisponde alla risposta a quell’interrogativo che l’uomo si pone da sempre.

717258main_pia11824-673.jpg
-Rappresentazione artistica del telescopio spaziale Keplero-

Per fare chiarezza, è stato ad esempio grazie al telescopio Keplero, dal nome dell’omonimo astronomo tedesco del XVII° secolo Johannes Kepler che, dall’osservazione durata quattro anni di un’unica porzione di cielo in cui erano presenti circa 150.000 stelle, sono stati scoperti ben 1248 esopianeti in possesso di tutti i requisiti per essere con certezza definiti tali. Di questi, 550 hanno un alta probabilità di essere di tipo roccioso come la Terra e ben nove di questi orbitano nella zona abitabile della loro stella, lì dove è più alta la probabilità di trovare la presenza di acqua allo stato liquido e quindi la vita.

PIA04267_hires.jpg
-Rappresentazione artistica del telescopio spaziale Spitzer-

O se pensiamo alla recente scoperta, frutto dell’interazione tra il telescopio spaziale Spitzer ed alcuni telescopi terrestri, dell’esistenza del sistema solare TRAPPIST-1 e dei suoi sette pianeti, per dimensioni simili alla Terra, alcuni dei quali orbitanti nella zona abitabile del loro sole.

PIA21424_hires.jpg

Possiamo inoltre pensare all’utilizzo nei minimi termini della tanto discussa formula di Drake, con la quale è possibile calcolare il numero di civiltà aliene presenti nella nostra galassia con le quali è possibile comunicare. Il risultato anche nella peggiore delle ipotesi conduce, seppur discutibilmente al medesimo fine ovvero che non possiamo essere soli nella nostra galassia, figuriamoci nell'universo.
Alla luce dei fatti che vi ho descritto, che sono solo i più palesi e maggiormente conosciuti, credo sia indubbio secondo il mio punto di vista pensare che nel caos della creazione dell’universo, siamo solo il frutto di un miracolo isolato.

pixbay_geralt.jpg
*-Rappresentazione artistica del Big Bang- *

Di contro esistono varie teorie che contrastano il mio pensiero come il “paradosso di Fermi” che afferma che “se nell’universo esistessero un gran numero i civiltà aliene, perché la loro presenza non si è mai manifestata?”, ma anche in questo caso il discorso andrebbe approfondito per via delle molteplici variabili.
Quindi in definitiva il mio pensiero volge alla conclusione che, seppure ci sono pareri discordanti su questa amletica tematica che riguarda l’esistenza non solo della nostra specie ma della presenza di altre forme di vita intelligenti e non, sono fermamente convinto che non possiamo essere unici.

Fonte immagini: nasa, pixbay geralt.

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
STEEMKR.COM IS SPONSORED BY
ADVERTISEMENT
Sort Order:  trending

Nel sistema Trappist-1 non hanno trovato quello che volevano. Purtroppo le notizie che fanno leva sulla sorpresa hanno più copertura delle smentite. Per questo ho perso un po’ di sensibilità verso questo tipo di notizie.

·

Vero, solitamente viene detto solamente che hanno dimensioni simili alla Terra e sono nella fascia abitabile. Ci sono ben altri fattori in ballo che determinano o meno l'abitabilità di un pianeta. Atmosfera, campo magnetico, gravità, attività geologica...Non sarà così semplice trovare un vero gemello della Terra, purtroppo.

·
·

Intanto grazie per aver commentato il mio post,
quello che dite è vero, i fattori che permettono ad un pianeta di ospitare la vita sono molti e vanno scoperti e analizzati; siamo solo all'inizio. La scoperta di Trappist-1 ha avuto clamore mediatico e ha suscitato speranza in chi segue questo genere di notizie perché per la prima volta sono stati scoperti degli esopianeti la cui densità stimata fa pensare che siano di tipo roccioso e la vicinanza alla stella essendo una nana rossa permette di avere qualora ve ne sia, acqua in forma liquida. E' ovvio che è uno studio in fase di evoluzione e come detto le variabili molte, aspetteremo il lancio del James Webbs per aggiungere elementi e fare chiarezza. Io sono fiducioso in fondo l'universo ci riserva molte sorprese.

·
·
·

Fiducioso anche io, soprattutto quando nel 2024 entrerà in funzione l'extremely large telescope. Dovrebbe essere in grado di analizzare l'atmosfera degli esopianeti. Ha uno specchio primario di 40 metri di diametro... :D

Congratulations @lucastar! You have completed some achievement on Steemit and have been rewarded with new badge(s) :

You got your First payout
Award for the total payout received

Click on any badge to view your own Board of Honor on SteemitBoard.
For more information about SteemitBoard, click here

If you no longer want to receive notifications, reply to this comment with the word STOP

By upvoting this notification, you can help all Steemit users. Learn how here!