Una vita Palamara

5개월 전

Tutti abbiamo ascoltato negli ultimi giorni fiumi di notizie relative al cosiddetto scandalo CSM (Consiglio Superiore della magistratura).

Cosa sta succedendo in realtà?

L'ex membro del CSM. Luca Palamara, e presidente dell'ANM (Associazione nazionale magistrati) è stato indagato per corruzione insieme ad altri esponenti di spicco dell'associazione.

Le accuse farebbero emergere una rete intricatissima di commistioni fra magistratura e politica, atte a salvaguardare interessi di carriera e forse di partito e di corrente.

Un quadro gravissimo che metterebbe in discussione l'intero sistema giuridico nazionale, reo di essere poco al di sopra delle parti e molto invischiato in giochi di potere.

In un'aerea come quella romana che ha visto indagini inventate sulla sindaca Raggi, ha indagato su Mafia Capitale e su altre importantissime inchieste, queste accuse farebbero cadere un velo di preoccupazione e diffidenza pesantissimo.

In particolare, al centro dell'indagine, ci sarebbero presunte nomine e sanzioni inflitte ad hoc a seconda della corrente o della protezione politica.

Manco a dirlo gli esponenti politici coinvolti verrebbero tutti dal PD e da Forza Italia con l'ex ministro Luca Lotti uomo di riferimento in parlamento per questi loschi affari.

Se per quanto riguarda Forza Italia questa azienda aggiunge poco, in quanto stiamo parlando di un partito i cui fondatori sono stati condannati per mafia e centinaia di esponenti condannati per associazione mafiosa, corruzione e chi più ne ha più ne metta, per il Partito Democratico questa è l'ennesima pietra tombale.

Non si capisce infatti come questo partito possa ancora essere considerato credibile dopo le decine di scandali che hanno coinvolto esponenti regionali e nazionali, e le tante commistioni acclarate con Banche, criminalità organizzata e quel sottobosco di potere che regna e governa sovrano dietro le quinte.

Immagine priva di diritti di copyright

Se è vero che la mela marcia può celarsi ovunque è altrettanto vero che quello che distingue un partito moralmente impeccabile da uno colluso è la reazione.

Il PD per l'ennesima volta, nonostante il cambio di segretario, ha deciso di dimostarsi parte del secondo gruppo, non prendendo le distanze dai suoi esponenti indagati e coinvolti ma anzi difendendoli in alcuni casi.

E' inaccettabile. Un partito del genere merita lo 0% altro che alternativa.

Le accuse sono gravi, e tutte da provare.

La giustizia come istituzione va forse riformata.

Ma chi dovrebbe farlo?

La politica o la magistratura?

Se lo facesse la politica sarebbe una violazione della costituzione.

Se lo facesse la magistratura sarebbe poco credibile vista la situazione.

E allora come se ne esce?

Difficile a dirsi, ma la questione morale è aperta anche qui in un paese sempre più vittima di se stesso dove corruzione ed evasione sono il cancro di una società in forte recessione.

Quando capiremo che per risalire la china dobbiamo punire evasori e corrotti?

Posted using Partiko Android

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
STEEMKR.COM IS SPONSORED BY
ADVERTISEMENT
Sort Order:  trending

Thank you for your continued support towards JJM. For each 1000 JJM you are holding, you can get an additional 1% of upvote. 10,000JJM would give you a 11% daily voting from the 700K SP virus707 account.

Hai ragione, un maggiore senso di giustizia generale sarebbe quello che effettivamente occorre, ma qui di possono aprire 1000 discorsi, ok punire corrotti ed evasori, ma mentre per i primi tolleranza zero, perché se sei corrotto non ti bastano già quelli che guadagni ma vuoi con illeciti pompare ancora più denaro nelle tue tasche, per l'evasione il discorso cambia, perché grazie a tutto il sistema sballato messo inpiede da decenni di politica corrotta e collusa a più livelli tante persone sono costrette ad evadere semplicemente per arrivare alla fine del mese, senza scampo, con aliquote complessive che strozzano il commercio e le attività in genere, ok, puniamo l'evasione, anche pesantemente, ma facciamo un sistema fiscale equo ed accettabile, non si può avere un socio occulto e parassita (lo stato) e sopravvivere

Posted using Partiko Android

Bisogna partire dalla certezza della pena e dalla rifondazione del sistema giudiziario, eliminando il vulnus della sentenza passata in giudicato. Se il sistema giudiziario condanna e chi commette i reati finisce al gabbio, vedi ben come cambiano le cose. Ma se ti metti a fare una cosa del genere sei un manettaro giustizialista. E come dici nel post, un sacco di gente condannata, ma sono in carcere? solo in pochi, molto pochi.