Don't lose your identity, because every one is unique...

2년 전
in ita

children-516340_1280.jpg
CCO image source pixabay.com

I chose this image of a group of children, because often we can learn from them to be a little more real, take off the masks that over time will be only a burden.

🇬🇧 Every day millions of people in the desire to be accepted try to identify themselves in what doesn't belong to them, driven by a sense of inadequacy that leads them to think they are wrong... Surrounding themselves by ideologies often linked to the image, in a society where aesthetics has surpassed maybe definitively the ethics, where false myths are chased by a system based on appearances and prejudices driven by ignorance for the fear of the different. Here then the same system imposes the canons of image and culture that doesn't find its own identity, but only a method to control the market of everything that can be determined by an economic value. Or simply return to the thought of acceptance, which in the social age rises to the highest values, when people are willing to lose their identity to resemble a canon set by society, which leads you to think that in that sense you will be seen and appreciated as those false myths that in the eyes of the mass results the image to be emulated to pursue a happiness that of real I doubt has solid foundations.

Instead I am convinced that our efforts should be focused on exalting our identity, what makes us unique and doesn't emulate a mass canon that results in the long term boring. Because each of us carries within himself something special, which makes you unique among billions of people, this is why I invite you to look inside yourself, devote time to yourself and to your even more intimate passions, use your efforts to discover and share what makes you unique. It must however be kept in mind that uniqueness can't be appreciated in unison, but surely from who will be, it will reveal a unique and true feeling, because we will have exalted our identity and we will have been accepted for what we are.


All this comes from a personal consideration made on the experiences lived, where I myself fell into the error of wanting to be what I am not, just to be welcomed by groups or individuals I desired, often obtaining the desired result. But in fact, in the long term it reveals a dissatisfaction, despite what was believed to want at all costs, willing to sell our identity. Here, however, once lost we realize that it doesn't belong to us, that it will never make us happy, because basically it is founded on a false presupposition. While where I have shown myself for what I am, without compromise, something deep and timeless has always been born, something true to count on because in that particular condition we are ourselves, with everything that distinguishes us and makes us unique. Because we all are unique somehow, I'm sure, the difference is in the fact that some people manifest all this and meet who knows how to appreciate, while many remain hidden behind masks, for fear that the real himself is not accepted. But if you want to be happy, you can be it with even one person who accepts you for what you are, it doesn't matter having a people following you if then everything is based on lies.


In the end they are only suppositions, nothing that can be imposed as a canon of truth, it is only my thought, but I strongly believe that to be happy first of all we must be honest with ourselves and show ourselves for what we are, the rest will come from self.

🇮🇹 Ogni giorno milioni di persone nel desiderio di essere accettate tentano di identificarsi in ciò che non gli appartiene, spinti da un senso di inadeguatezza che li porta a presumere di essere sbagliati... Circondandosi da ideologie spesso legate all'immagine, in una società dove l'estetica ha superato se non surclassato quasi definitivamente l'etica, ove si rincorrono falsi miti imposti da un sistema basato sulle apparenze e sui pregiudizi mossi dall'ignoranza per la paura del diverso. Ecco allora che lo stesso sistema impone dei canoni di immagine e cultura che non trova una propria identità, ma solo un metodo per controllare il mercato di tutto ciò che può essere determinato da un valore economico. O più semplicemente si ritorna al pensiero di accettazione, che nell'era dei social si eleva ai massimi valori, quando le persone sono disposte a perdere la propria identità pur di assomigliare ad un canone preimposto dalla società, che ti porti a pensare che in quel senso sarai visto e apprezzato come quei falsi miti che a gli occhi della massa risulta l'immagine da emulare per inseguire una felicità che di reale dubito presenti solide fondamenta.

Invece sono convinto che i nostri sforzi dovrebbero essere incentrati nell'esaltare la nostra identità, ciò che ci rende unici e non emuli un canone di massa che risulta nel lungo termine noioso e pacchiano. Perchè ognuno di noi porta dentro di se qualcosa di speciale, che lo rende unico tra miliardi di persone, per questo vi invito a osservare dentro voi stessi, dedicare del tempo a voi stessi e alle vostre passioni anche più intime, impiegare gli sforzi per scoprire e condividere quello che vi rende unici. Si deve però tenere presente che l'unicità può non essere apprezzata all'unisono, ma sicuramente da chi lo sarà, si rivelerà un sentimento unico e vero, perchè avremo esaltato la nostra identità e saremo stati accettati per quello che siamo.


Tutto questo nasce da una considerazione personale fatta sulle esperienze vissute nella vita, dove io stesso sono caduto nell'errore di volere essere ciò che non sono, pur di essere accolto da gruppi o singole persone che desideravo, spesso ottenendo il risultato voluto. Ma appunto, nel lungo termine si rivela una insoddisfazione, nonostante fosse quello che si credeva volere a tutti i costi, disposti pure a vendere la propria identità. Ecco che però, una volta persa ci rendiamo conto che non ci appartiene, che non ci renderà mai felici, perchè in fondo si basa su un falso presupposto. Mentre ove mi sono mostrato per quello che sono, senza compromessi, è sempre nato qualcosa di profondo e senza tempo, qualcosa di vero su cui contare, perchè in quella determinata condizione siamo noi stessi, con tutto quello che ci contraddistingue e ci rende unici. Perchè tutti lo siamo in qualche modo, ne sono sicuro, la differenza sta nel fatto che alcuni lasciano traspirare tutto questo e incontrano chi lo sa apprezzare, mentre molti rimangono nascosti dietro a maschere, per la paura che il vero se stesso non sia accettato. Ma se si vuole essere felici basta anche una sola persona che vi accetti per quello che siete, non importa avere a seguito un popolo se poi tutto si basa sulla falsità.


Alla fine sono solo supposizioni, nulla che possa essere imposto come canone di veridicità, si tratta solo del mio pensiero, ma credo fortemente che per essere felici prima di tutto dobbiamo essere sinceri con noi stessi e mostrarci per quello che siamo, il resto verrà da se.

I hope you find this interesting, follow me for more posts. Thanks by @stea90.

STEEM GIF.gif

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
STEEMKR.COM IS SPONSORED BY
ADVERTISEMENT
Sort Order:  trending

Yeah stuff really get's interesting when a person dives deep into their own unique side. Many times when people try to create a group around something it just ends up where everyone is starting to behave the same way! They are monkey-ing each other 🐒Can truly create a boring and sameness culture which is an insult to life.

But I can also see why most do this. Some people have a deeper desire to explore their own side of things while others rather have a large group for that. There is safety in the herd. And many rather have safety than a deep real authentic experience of life. And that many people are very afraid of standing with their own unique side. As that is a pretty intense way to live in many cases.

·

Some people have a deeper desire to explore their own side of things while others rather have a large group for that. There is safety in the herd. And many rather have safety than a deep real authentic experience of life.

This phrase is a fantastic cue for reflection, I find it wonderful when a post can find value in the comments like yours or that of others. But in your particular, I find an essential thing that I particularly like, "the desire to explore ourselves in order to live fully the life experiences", I really like it.

Riflessione che appoggio in pieno @stea90. La difficoltà sta nel rispetto di un valore tanto pronunciato quanto poco assimilato nel suo profondo: libertà. Le fondamenta le gettano i genitori: se loro stessi non lasciano libertà - intesa come libertà di espressione/di essere - i figli faranno sempre più fatica quando un giorno si troveranno sbalzati nella società. Ti faccio un esempio pratico e personale: mia figlia a due anni volle vestirsi da Gattoboy per carnevale (è un personaggio maschile di un cartone ora in voga). Io non feci una piega e rispettai la sua scelta perché non vidi alcun problema. La commessa stessa le chiese: “ma come da Gattoboy? Guarda che ho tanti bei costumi da principessa, da fatina ecc... . “ Fortunatamente mia figlia, nonostante la sua giovanissima età, non si lasció minimamente influenzare. Bene, alla festina del paese, dove incontrammo una decina di genitori di nostra conoscenza, rimasero basiti dalla scelta “mia e del mio compagno” di avallare la richiesta di nostra figlia con la motivazione che le avremmo confuso “le idee”. Ora, questo è un esempio tanto banale quanto lampante, ma ne avrei altri, molto più sottili. Se ci farò un post ti menzionerò.
Un abbraccio e grazie per il tuo apporto.

Posted using Partiko iOS

·

Il tuo esempio non è per nulla banale, perchè quando dico che l'estetica ha superato l'etica, intendo proprio questo, che tutti sono pronti a giudicare solo per un fattore estetico e intendo in senso generale come può essere la scelta di tua figlia di un costume maschile, dove personalmente non trovo nessuna cosa di cui stupirmi, gli piace quel personaggio e vuole vestirsi tale, se è felice va benissimo, l'importante è quello, che lei sia felice. Per cui ammiro e appoggio a pieno la vostra scelta, penso che siate davvero degli ottimi genitori ;).

Grazie mille per il tuo intervento, porta grande valore al messaggio che ho voluto lasciare! Se pubblichi a proposito sarei felicissimo di poterlo leggere :).

·
·

Esatto, dici proprio bene. Grazie @stea90, almeno ci proviamo al massimo. Un abbraccio

Posted using Partiko iOS

·

Bel commento lungo, grazie

·
·

Great! Now you can also comment in Italian, yeah bro :).

Bentornato, contina a scrivere :) :)

·

Anche a me questi post sono una lettura piacevole! 📖

·

Grazie mille :).

Sono d'accordo con @giornalista, scrivi con il cuore, perciò al lettore lasci sempre un qualcosa.

Ecco che però, una volta persa ci rendiamo conto che non ci appartiene, che non ci renderà mai felici, perchè in fondo si basa su un falso presupposto.

Sono dell'idea che è meglio essere infelici ma se stessi che infelici e non se stessi. Sono dell'idea che essere se stessi ripaga sempre, nel bene e nel male, nel breve o lungo tempo.
Sono dell'idea che non si dovrebbe sprecare tempo ad essere chi non si è visto che è proprio il tempo che in questa vita non possiamo controllare.

Posted using Partiko Android

·

Anche te cara sei troppo gentile :). Mi rendete davvero felice ma esagerate. Tornando al tema, hai pienamente ragione, perchè solo quando ci lasciamo andare a noi stessi e alla nostra pura identità che possiamo conoscere realmente qualcuno e creare un legame così forte e vero che incondizionatamente ci rende felici. Va detto che non è semplice togliersi ogni maschera con tutti, io stesso nel cuotidiano purtroppo le porto perchè non sempre riesco a sentirmi libero, ma con chi sono riuscito a spogliarmi da ogni maschera ho realizzato quanto era fondamentale e importante che lo facessi per trovare me stesso e la mia identità.

Quando ti rifai vivo offri sempre spunti personali e profondi da leggere e rileggere.
Andando oltre lo @stea90 sarebbe bello comprendere come ognuno di noi possa avere una lettura personale di ciò che hai scritto.
A presto!... Sperando di non dover attendere mesi!!!😉👍

Posted using Partiko Android

·

Sei troppo gentile, non merito tanto, però mi fanno veramente piacere le tue parole. Sai cosa, quando scrivo è di pugno, mi frulla qualcosa, un pensiero e la devo mettere giù, purtroppo nei mesi scorsi il mio cervello era in vacanza e non avevo ispirazione e spesso ho scritto banalità credo, ma ogni tanto si sveglia :). Speriamo che lo rimanga XD. Grazie ancora!

·
·

Se hai bisogno di un paio di batterie🔋 in casa ne ho!😂👍
A presto con nuovi post Ste!

Posted using Partiko Android

Ottima riflessione che in tanti dovrebbero far propria.
Bentornato :)

·

Grazie caro! Mi fa piacere che sia stata apprezzata :).

Hai un dono unico, scrivi con il cuore, ben tornato amico mio! Un saluto @giornalista

·

Troppo gentile @giornalista, ma esageri, mi piace solo scrivere ciò che mi frulla per la testa :). Grazie per il tuo intervento, come sempre fin troppo gentile :).

  ·  2년 전

Its so tired trying hard to be what we are not to be. At the end, just to be yourself is what the most comfortable thing. But, thats what make us afraid not to be liked by someone or community we like.

·

That's right! But I think it's more important to be loved by those who want us as we ourselves are, than as we try to appear in an other way, right?

·
·

Places like Steem Blockchain truly helps a bit more too see who is pro-you because of the monetary aspect. You can see much easier who has "buy in" so to say. There is a very big pressure on Instagram/Facebook/YouTube to just fit in. As everyone is reduced to just a simple consumer. May have been fine for a 2010 Internet but now we are almost in 2020..

·
·
·

Yes, for success in social places it is very true what you say, but I speak in everyday life, that we say "private". I think it is essential to be yourself, but if you talk about "jobs" or activities that make money, many play a part, but in this case doesn't mean it is wrong in itself, it is always a way to escape from everyday life.

·
·
  ·  2년 전

Thats exactly what i mean, and what i want

Congratulations! This post has been upvoted from the communal account, @minnowsupport, by stea90 from the Minnow Support Project. It's a witness project run by aggroed, ausbitbank, teamsteem, someguy123, neoxian, followbtcnews, and netuoso. The goal is to help Steemit grow by supporting Minnows. Please find us at the Peace, Abundance, and Liberty Network (PALnet) Discord Channel. It's a completely public and open space to all members of the Steemit community who voluntarily choose to be there.

If you would like to delegate to the Minnow Support Project you can do so by clicking on the following links: 50SP, 100SP, 250SP, 500SP, 1000SP, 5000SP.
Be sure to leave at least 50SP undelegated on your account.

Congratulations @stea90! You have completed the following achievement on the Steem blockchain and have been rewarded with new badge(s) :

You made more than 27000 upvotes. Your next target is to reach 28000 upvotes.

Click here to view your Board of Honor
If you no longer want to receive notifications, reply to this comment with the word STOP

Do not miss the last post from @steemitboard:

Meet the Steemians Contest - Special attendees revealed
Meet the Steemians Contest - Intermediate results

Support SteemitBoard's project! Vote for its witness and get one more award!