Steemterview presenta: girolamomarotta!

3년 전

La persona che andremo ad intervistare oggi è uno di quei nomi che tutti aspettavamo, che sapevamo e speravamo che prima o poi sarebbe stato menzionato. Un pilastro della community di @steempostitalia che tutti conosciamo e apprezziamo.
Diamo il benvenuto al PM dei PM @girolamomarotta.



Disegno a cura di @etn0


1. Carissimo @girolamomarotta buongiorno e benvenuto nella nostra rubrica. Oggi so benissimo come orientare l'intervista a differenza di altre volte ma poi mi rendo conto che non basterebbero 5 domande data la tua attività clamorosa all'interno della community. Parto con una domanda trasversale. Come è noto hai lanciato tanti progetti ed oggi ricopri il ruolo di Project Executive. Complimenti per questo traguardo innanzitutto. Come nasce un progetto? Attingi da idee altrui per rielaborarle e riproporle? Intercetti i bisogni del gruppo e provi a trovare un qualcosa che possa colmare quello spazio vuoto? O semplicemente ti giunge un'idea e ci lavori su finchè non è matura?

Buongiorno a tutti, ringrazio il mitico @sciack per la nomination e il team di @steemterview per le belle parole di presentazione.
Secondo me, un progetto nasce principalmente da due concetti: l'individuazione di un bisogno e la determinazione dei benefici che l'idea è in grado di apportare. Ricordo che iniziai a pensare a Best Power Up dopo aver partecipato ad una discussione in chat su Discord, nella quale un utente sosteneva che bisognasse richiedere un minimo di Power Up periodico obbligatorio ai membri della community. Nonostante fossi d'accordo sull'importanza del Power Up, avevo molti dubbi sull'efficacia dell'imposizione. Ritenevo ci sarebbero stati molti più vantaggi e risultati con la creazione di un incentivo. E così, misi insieme le tessere del puzzle e creai il progetto. A distanza di 8 mesi, continua a funzionare, semplicemente perché sussistono ancora queste due condizioni: esiste il bisogno di fare Power Up e il progetto apporta un beneficio in tal senso, sia per chi partecipa che per tutto il gruppo.



2.Parliamo proprio di Best Power Up. Un progetto che forse non tutti conoscono ma che oramai ci tiene compagnia da mesi. Credo che il più grande traguardo che tu possa aver raggiunto con questo progetto è rendere le persone competitive per se stesse e al tempo stesso utili per la community. Più siamo "potenti" in termini di SP, più i nostri upvote saranno generosi e tutti, compresi i minnows, ne beneficeranno. Credevi di poter raggiungere tale risultato e sensibilizzare tanta gente quando lo hai proposto? Quanto è complicata la raccolta dati?

All'inizio non sapevo proprio cosa aspettarmi. Eravamo a febbraio 2018, io ero in @steempostitalia da neanche due mesi e la situazione molto diversa da quella attuale. Strutturai a grandi linee il format e lo presentai a @thenightflier. A lui l'idea piacque, ma non sapeva se poteva a priori garantirmi un supporto continuo, anche perché di lì a poco sarebbe partito PostIT, in sostituzione del vecchio Podium. Così, scrissi un post pilota per presentare l'idea alla community e raccogliere adesioni. Beh, fu un successo clamoroso. Quel post fece dei numeri stellari: 137 commenti, 37 resteems e all'epoca c'erano anche le visuals, ricordo che erano già più di 400 nel giro di 48 ore. Sinceramente, rimasi a bocca aperta, non me l'aspettavo, ma questa accoglienza mi fece subito capire che la cosa poteva funzionare.
Per quanto riguarda i dati, all'inizio me li forniva @dr-strano, poi, fino alla penultima edizione li ho estratti a mano. Adesso, ho il supporto di @bhuz, che chiaramente ha accesso al db e può aiutarmi. Colgo ancora una volta l'occasione per ringraziarlo di cuore.

3.Se il Best Power Up è stato un successo, il progetto legato alla curation è divenuto una vera e propria droga. Pazzesco. Hai scatenato una corsa virtuosa a caccia del podio di miglior curatore quantitativo. Ho 2 domande. La prima è relativa alla "strategia" sulla curation. A parità di probabilità di ottenere ottime reward secondo te è meglio votare e seguire 20 utenti con percentuali sotto il 50% o una decina con percentuali da 100%? La seconda è sulla curation "qualitativa". Personalmente trovo sia oramai una farsa, totalmente inesistente. Steemit potrebbe soffrire o addirittura morire come piattaforma di blogging a causa della mancanza di lettori, commentatori e opinionisti?

La mia opinione sulla curation è che debba essere una risorsa condivisa. Un modo per ottenere un vantaggio, ma anche per fornirlo, sotto forma di upvotes, agli utenti che preferiamo. Quindi il mio sistema di voto al di fuori del ponderato va più nella direzione di sostenere molti utenti con percentuali calibrate. Ma la mia è un'attività di curation basata più sui miei autori preferiti, che su quelli che mi assicurano maggiori compensi. Qualitativa, come l'hai chiamata tu, anche se non al 100%. Di certo non è semplice, per tutta una serie di fattori, poter sempre seguire e scegliere i migliori post. Per questo, ma soprattutto per questioni di interessi, si è innescato un meccanismo che penalizza la crescita dei piccoli utenti e un certo tipo di interazione sul network. Vedremo se, nel nostro piccolo, sarà possibile lavorare anche su questo.

4. Come se non bastasse hai da poco lanciato anche il Top Rewards Club, un club esclusivo (di cui faccio parte anche io) che raccoglie chi è sopra i 1000 SP per poter votare un post al giorno con percentuali al 100% in modo da fornire un sostentamento qualitativo a chi ha scritto un bell'articolo. Eccellente iniziativa a mio avviso che ho accolto favorevolmente. Questo, unito al ponderato, costituisce una sorta di "assistenzialismo" virtuale non credi? Una sorta di reddito di cittadinanza per chi rispetta determinati requisiti. Credi che qui come nella società, nella politica questo tipo di iniziative possano essere mere forme di assistenzialismo o possano essere meccanismi virtuosi che scatenino altre forme virtuose di aggregazione, dignità del lavoro, dei rapporti, spinta per l'economia nella società e nella produzione di post di qualità qui su steemit ad esempio? Che ne pensi in generale?

Più che di assistenzialismo, si tratta di una forma di supporto basata su un giudizio di merito. Credo che in questo momento ce ne sia bisogno, proprio per rimettere in moto su Steemit quei meccanismi virtuosi, che un po' si sono inceppati. Così come @steempostitalia fa con PostIT, penso che anche un gruppo di utenti organizzati e con un discreto potere di voto, possa fare la sua parte per incentivare i migliori autori, emergenti e non. Sarebbe bello, magari, vedere crescere sempre più quest'associazione, fino al giorno in cui ad unirsi al Club possa esserci uno o più utenti internazionali, mossi da questi stessi propositi.
In generale, invece, penso che l'incentivo o la sfida siano stimoli spesso utili a far sì che si dia tutti qualcosa di più, sia qui su Steemit, che nell'economia della nostra società.

5 Purtroppo siamo già all'ultima domanda. Concludo con una domanda sul come ti approcci al ruolo che ricopri e al tuo ruolo individuale. Anche io ho qualche progetto in ballo ed a volte ho la sensazione di avere un dovere verso gli altri. L'affetto e l'hype che hanno scaturito i tuoi progetti sono dei grandi attestati di stima ma al tempo stesso possono mettere pressione, ansia in alcuni casi. Tutti aspettano i tuoi post e appena c'è un piccolo ritardo anche solo di una giornata si scatena il panico. A volte ti senti un pò "asfissiato", passami il termine, da questo? In generale vivi steemit come uno svago, un relax o anche come un qualcosa di semiprofessionale?

Sicuramente è un ruolo di grande responsabilità, sono orgoglioso di ricoprirlo. Lo interpreto come possibilità di essere un valore aggiunto per il gruppo e per chi gestisce la community. Quindi il mio approccio è di grande serietà e impegno, è così che sono fatto e penso che l'abbiano intuito un po' tutti. Un po' di pressione c'è, ma non mi sento asfissiato, per fortuna sono una persona poco ansiosa, altrimenti sarebbe stato più difficile. Mi sento, invece, molto apprezzato e questo mi spinge a dare sempre di più (d'altronde sono un ariete, potrei anche vivere di sole gratificazioni).
Steemit lo vivo come un hobby, mi piace, mi ha conquistato e, anche se non è sempre semplice coniugare i vari impegni della vita quotidiana con l'attività sulla piattaforma, è una passione che si è decisamente ritagliata il suo spazio nella mia giornata. Devo molto a quest'esperienza, ho imparato tanto sotto parecchi punti di vista, oltre ad aver incontrato delle persone fantastiche, con le quali sono nate delle belle e sincere amicizie.


()
Logo creato da @elvisxx71 per @steemterview



E adesso è arrivato il consueto momento delle domande a bruciapelo. 5 domande secche a cui dovrai rispondere in maniera altrettanto secca con non più di 10 parole.

bannermarzullo.gif
Banner creato da @giuatt07 per @steemterview



a)Credi più nei sogni o nella realtà che ti circonda?
Nei sogni, poi si fa di tutto per renderli realtà.

b)Equlibrio o sana follia?
Equilibrio

c)Lavoro sottopagato ma in cui credi o lavoro pagato benissimo ma in cui non credi?
Se ci sono prospettive di crescita, allora scelgo la prima.

d)Vita lunga ma avara di soddisfazioni o breve ma intensa?
Intanto meglio lunga, non si sa mai.

e)Meglio essere più sicuri ma meno umani o meno sicuri ma ricchi di umanità?
Più umani, i valori sono la ricchezza più grande.



Prima di chiudere l’ultima domanda : chi sarà il prossimo membro di SPI che vuoi venga intervistato?

Scelgo il manichino più famoso di Steemit, il nostro grande @steemitri. Un amico, ma soprattutto uno degli utenti più esperti e competenti della nostra comunità. Spero che accetti, ne ha un bel po' di cose interessanti da raccontare...

Se anche voi avete alcune domande da proporre al nostro prossimo intervistato, vi ricordiamo che potrete lasciarle qui sotto nei commenti. Per l’autore che avrà proposto la domanda più carina ed accattivante, oltre alla nomina nella prossima intervista, spetterà anche un premio.
Alla prossima!!


bunner.png
Banner creato da @marcuz per @steemterview

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
STEEMKR.COM IS SPONSORED BY
ADVERTISEMENT
Sort Order:  trending

Bella intervista... molto molto interessante! Bravo Girolamo... e grazie per la nomina :-)

·

Intervista plasticosa in arrivo

Posted using Partiko Android

·

Grazie caro, sarà un piacere leggere la tua intervista. ; )

  ·  3년 전

Ci tengo davvero, anche oggi, a fare i miei complimenti per l'intervista 👍 Non ho mai nascosto il mio apprezzamento per le iniziative di @girolamomarotta sempre molto centrate e efficaci e alle quali per altro conto di tornare progressivamente a partecipare.

·

Lo spero, sei stato uno dei primi supporters di Best Power, me lo ricordo benissimo.
I complimenti li meriti tu per il bellissimo ritratto che hai fatto per l’intervista, lo conserverò con affetto.
Grazie!! 🙏🏼🤗

·

Grazie a nome dell'intervistatore:)

Posted using Partiko Android

Bene! Un'intervista piacevolissima e un modo per scoprire qualche dettaglio in più sul nostro super ed instancabile Girolamo! Sono sempre colpita dal tuo sano ottimismo e dall'energia e dalla passione che metti nei progetti che segui, sei davvero grande! Mille ne pensi e mille ne fai, sei un uragano, nel senso positivo del termine.

Bravi ragazzi, bravo anche il disegnatore! :D

Girolamo, non potevi scegliere meglio, non vedo l'ora di leggere le plasticose avventure del nostro manichino preferito!

·

Grazie davvero Frà! 🤗😍

·

La catena si allunga e adesso si arriva super steemitri!

Posted using Partiko Android

Proprio una piacevole intervista. Sempre bello scoprire qualcosa in più su noi utenti.

Bel lavoro @etn0!

Posted using Partiko Android

·

Grazie!

Posted using Partiko Android

Letto tutto con estremo interesse. Grazie per questa intervista bella e utile. Saluti kork75 🤗

·

Grazie a te per essere passato

Posted using Partiko Android