La Criptomania: PERCHÈ I PREZZI NON SONO GUIDATI DALL'UTILIZZO

4년 전

Negli ultimi 3 mesi abbiamo avuto modo di conoscere la follia all'interno del mercato delle criptovalute:
I prezzi sono balzati ai massimi storici nel periodo pre-natalizio per poi scendere del 50% in un batter d' occhio.

(Disclaimer: all'interno dell'articolo userò terminologie inglesi senza tradurle per la salvaguardia delle vostre orecchie. Alcune parole perderebbero di significato, in altri casi, si cadrebbe nella pura cacofonia.)

Lasciate che trascriva per voi questa citazione in cui mi sono imbattuto in uno dei video di @louisthomas che trovo meravigliosa:
"Bitcoin is a tool for freeing humanity from oligarchs and tyrants dressed up as a get-rich-quick scheme".

Sì, questo mercato è stato infestato da balene e speculatori, non molti dei quali sono anche interessati alla tecnologia blockchain. Alcuni in effetti, son dentro solo per i soldi.
Ricordate, le balene vanno dove sono i soldi e dove i soldi possono essere fatti.

Eppure non si tratta di una minaccia per le criptovalute: che siano dentro solo per denaro o meno non importa, stan comunque partecipando a questa rivoluzione!
Come ha detto Cedric Dahl, c' è una correlazione tra speculatori e adozione della tecnologia e in questo caso, nel caso delle cripto, vediamo una mania speculativa molto più drammatica proprio perché il mercato è accessibile a chiunque abbia una connessione internet.

Il 50% della popolazione mondiale può essere classificato come utente di Internet.
Meno dell' 1% di questi, possiede "soldi di Internet", le criptovalute.

Quindi, anche se abbiamo visto persone tuffarsi nel mercato solo per fare un po' di soldi, non abbiamo ancora visto nulla!

Essendo un marketing strategist e affiancando giornalmente startup nella fase di lancio del prodotto/servizio, ho pensato di mostrare una classica curva di adozione per mettere in risalto a che punto di essa siamo e cosa possiamo aspettarci:

1.png

Questa curva mi ha perseguitato durante il mio percorso di studi, la sognavo di notte. Eppure non c'è nulla di meglio per spiegare come funziona l'adozione, che si tratti di un prodotto, un servizio, una nuova tecnologia o quant'altro.

Il primo 15% degli adottanti è composto da innovatori e "early adopters" che danno luogo all' "early market".

  1. INNOVATORS:

2.png

  1. EARLY ADOPTERS:

3.png

Subito dopo, incontriamo quel che nella prima immagine è chiamato "Chasm" o Abisso:
è il punto che divide la prima fase della curva d'adozione dallo stadio di maggioranza.
Attraversare il divario significa entrare nel mercato mainstream. Come ci si potrebbe aspettare, la più impegnativa delle fasi della curva di adozione.

Uno dei motivi per cui è difficile superare il divario è che quando un prodotto, o in questo caso, una tecnologia, comincia ad invecchiare e a maturare, le persone tendono ad avere aspettative sempre più elevate.

E nel mercato delle criptovalute e più in generale nella blockchain, le aspettative non danno tregua. Tuttavia, abbiamo già avuto modo di vedere queste aspettative soddisfatte nel tempo. Guardiamo al Lightning Network e Segwit:

4.png

questa immagine rappresenta un aumento non indifferente nel tempo del numero di canali sul lightning network che in parole povere portano ad un aumento della velocità e della capacità del network.

5.png

Maggiore velocità e capacità, portano ad un decremento sostanziale delle commissioni sulle transazioni.

Nonostante miglioramenti vengono effettuati ogni giorno, come detto a inizio articolo, i possessori di criptovalute rappresentano l'1% degli utenti di Internet. Questo sta a significare che non siamo neanche lontanamente vicini al "chasm" dunque molto lontani dall'essere in un mercato di adozione di massa.

Il 2018 sarà un anno curioso per la tecnologia blockchain.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione nei commenti.

Inoltre, se il contenuto vi è piaciuto, vi chiedo gentilmente di upvotare il post!

Buon proseguimento di serata ✌
~Steven

Imgs credits: crazyegg.com ; Armin van Bitcoin (twitter)

▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪
📸 Follow me on Instagram: https://goo.gl/q5P3Pc
💱Recommended Exchange – Binance: https://goo.gl/p2TuHB
💵Buy Bitcoin with EUR/USD through Coinbase: https://goo.gl/oJNtpb
▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪
🌟Donations are not expected yet very much appreciated
BTC: 1AqtCpUFoeFgH4NxjGHvoJb6WNcx12WEBi
ETH: 0x19Ff0CB0c1dbAcCD4B2f105E8F7d15670bcCf19b
LTC: LLHT6p5Lr6hh5w3TD5z8Naj7n9WBm8hJXa

Authors get paid when people like you upvote their post.
If you enjoyed what you read here, create your account today and start earning FREE STEEM!
STEEMKR.COM IS SPONSORED BY
ADVERTISEMENT
Sort Order:  trending

Ciao, ti ringrazio per il post.
Sicuramente siamo estremamente lontani dall'adozione di massa delle cripto.
Come elemento dissonante ci sono i mezzi di informazione di massa che ormai sono diventati macchine da titolo di grido, con contenuti spesso totalmente privi di aderenza alla realtà.
Sicuramente molti mezzi di informazione hanno degli input a contrastare le cripto ma nella maggior parte dei casi penso il loro sia un comportamento da ignoranti neutrali: passano dall'hype alla condanna nel giro di una frase. Devono solo vendere.
L'adozione sarà reale quando sarà attuata sotto traccia, quando le persone inizieranno ad utilizzare nuovi servizi senza neppure sapere che tecnologia o filosofia ci sia alla base.
Ma per questo bisogna attendere il passaggio dalla fase whitepaper a quella di effettiva immissione sul mercato di prodotti e servizi "game changer".

·

Nient'altro da aggiungere! :)

·
·

Troppo gentile :)

You got a 1.62% upvote from @postpromoter courtesy of @stevelou!

Want to promote your posts too? Check out the Steem Bot Tracker website for more info. If you would like to support the development of @postpromoter and the bot tracker please vote for @yabapmatt for witness!